Autore: Francesco

«Bandra West» del Raffaele Matta Trio: Occidente-Oriente, andata e ritorno (Isulafactory, 2024)

…composizioni che diventano sovente dei veri e propri affreschi immaginifici legati a quei luoghi fitti di misticismo e di musiche basate su un corredo accordale dissonante su cui le melodie sembrano fluttuare creando un’aura di sospensione e di incanto. Tutti i linguaggi che ruotano intorno ad un’idea di jazz contemporaneo, sempre più spesso onnivoro e..

Il disco di culto dei «Modern Art Trio» con «Progressive Jazz», in vinile audiofilo restaurato e rimasterizzato in America

«Modern Art Trio» di D’Andrea / Tonani / Tommaso è un raccordo tra il passato recente del jazz, la rappresentazione plastica di un presente, dove ogni mutamento di stile e di rotta, in quell’abbrivio di anni Settanta, diventava futuro anteriore in breve tempo ed a presa rapida». Sono fermamente convinto che la ristampa in vinile..

Hank Jones Trio, con George Mraz e Kenny Washington

Hank Jones, per quanto sia una figura monumentale nell’ambito della musica improvvisata del Novecento non ha mai raggiunto la nomea dei due fratelli minori; Thad Jones abile trombettista e cornettista, noto per i suoi arrangiamenti e le direzioni orchestrali ed Elvin Jones, innovativo batterista ed asse portante del miglior Coltrane. Eppure fu lui «l’anziano di..

“E se Domani” di Stefania Tallini e Franco Piana

C'erano state già precedenti forme di collaborazioni tra Stefania Tallini, una delle più convincenti e nitide espressioni del pianismo jazz contemporaneo e Franco Pina, jazzista con un DNA consegnato alla storia, geneticamente predestinato, trombettista e flicornista di lungo corso, ma con «E Se Domani» i due sodali trovano il break-even-point creativo, solidificando la loro collaborazione..

Free Jazz: Dischi, Anarchia & Libertà

Il nuovo libro di Francesco Cataldo Verrina (Kriterius Edizioni) Un approfondito saggio di quasi 400 pagine che analizza uno dei periodi più complessi della storia del jazz moderno, dove il desiderio di «libertà» espressiva si lega alla voglia di cambiamento e di emancipazione degli africani-americani ed il concetto non sempre contemplato di «anarchia» della forma..